A+ A A-

I genitori italiani per i propri figli sognano ancora la casa

Il rapporto tra genitori e figli in Italia, si sa, è molto più stretto di quello che accade nella maggior parte degli altri Paesi europei. Il maggior attaccamento che le famiglie italiane hanno nei confronti della propria prole si manifesta in molti modi, il non ultimo dei quali emerge da un recente sondaggio condotto da Immobiliare.it, il noto portale che si occupa di compravendita di case e di locazioni.

Leggi tutto

Foto dei bambini su Facebook: si o no?

Le nuove tecnologie hanno portato grandi cambiamenti nella vita quotidiana, molti miglioramenti e sicuramente nuove abitudini. Non si può negare però che abbiano creato anche nuovi problemi o, per meglio dire, nuovi dilemmi un tempo inediti e a cui spesso si fatica a trovare una soluzione o una risposta univoca. Pensiamo ai social network e ad un’abitudine che da molti viene avvertita come innocua, ovvero quella di pubblicare le proprie foto per condividerle con gli amici.

Leggi tutto

Quanto costa un figlio?

Tra le molte deformazioni che la società contemporanea ha imposto al nostro stile di vita c’è anche la concezione del rapporto che esiste tra genitori e figli, che si esprime anche nei più piccoli aspetti della vita quotidiana. Al giorno d’oggi, quando si pensa ad un figlio, specie in età infantile, lo si considera soprattutto come una “spesa”: il suo costo è, in effetti, davvero esorbitante.

Leggi tutto

I “caregivers”: figli badanti per necessità e per amore

Il mondo è cambiato, e con esso anche molti dei ritmi della nostra vita. Anche in Italia, come in molti altri Paesi occidentali, l’età media delle persone si è allungata ed è sempre più frequente che i figli, una volta adulti, debbano fare da badanti ai propri genitori. Questo è un dato di fatto sempre più evidente anche nel nostro Paese, dove si vive di più ma dove purtroppo si invecchia anche peggio. Una volta oltrepassati i 65 anni di età è lecito sperare di avere ancora qualche anno di autosufficienza, ma questo non può durare a lungo.

Leggi tutto

Genitori e professori

Quando si fa un confronto tra il mondo contemporaneo e quello passato ci sono tante profonde differenze che subito saltano agli occhi, ma chi elogia il passato a discapito del presente spesso viene accusato di essere un “nostalgico”, un disfattista incapace di vedere i pregi del progresso. Purtroppo però è evidente come certe forme di “emancipazione”, anziché rappresentare dei passi in avanti in determinati settori, si concretizzino in un effettivo regresso.

Leggi tutto